IL COTECHINO

E’ un piatto tipico dei menu delle feste natalizie ed in particolar modo della notte di capodanno perché la tradizione vuole che mangiare un pezzetto di cotechino prima di mezzanotte, sia di buon augurio per l’anno nuovo.
Nasce come piatto povero che mangiavano i contadini abitualmente con le lenticchie o gli spinaci.
Prodotto tipico dell’Emiliana Modena, il cotechino era anticamente preparato solo ed esclusivamente dai “lardaroli” ed i ” Salsicciari” intorno al 1745.
Ingredienti:
un cotechino da 1 Kg, 1 kg di spinaci freschi ben lavati
Preparazione:
Dovete avvolgere preferibilmente il cotechino in una tela sottile bianca, di cui legherete le estremità con uno spago. Immergetelo in una pentola con l’acqua necessaria a coprirlo completamente.
Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere lentamente per circa tre ore e mezza. Terminata la cottura, lasciare riposare qualche minuto nella sua acqua. Gettate l’acqua di cottura, sfasciare il tutto e tagliarlo a fette non troppo sottili. Deponete su un piatto da portata e servitelo con le spinaci che avrete scottato in una pentola solo con l’acqua rimasta dal risciacquo, e poi saltati nel burro con un po di grana.

freccia
TORNA INDIETRO

Comments are closed.