TORTA PUTANA

Questo dolce tipico vicentino, a base di pane raffermo, era un dolce che rallegrava le domeniche d’inverno nelle case contadine, veniva cotto sotto le braci dentro un recipiente di  terracotta. E’  caratterizzato da un nome senza dubbio molto particolare (non indica una ricetta di facili costumi ma  una ricetta aperta agli ingredienti più diversi).
Ingredienti:
300 gr di pane raffermo, 3 uova, 1 lt di latte, 300 gr zucchero, 5 cucchiai farina bianca, 3 mele, 1 pugno uva sultanina, 2 cucchiai di grappa, 1 limone, 1 bustina vanillina, 1 bustina lievito dolci, 1 noce burro, zucchero a velo q.b
Preparazione:
In una zuppiera molto capiente unire il pane con il latte e lasciarlo a mollo per due ore. Nel frattempo in una terrina mescolare l’uvetta con la grappa un cucchiaio di zucchero e far riposare per circa 10 minuti.
Lavare le mele, sbucciarle, e tagliarle a cubetti, in una padella fare sciogliere il burro, unire le mele e un cucchiaio di zucchero e far cuocere per 10 minuti; poi far raffreddare e frullare il composto fino a ottenere una crema.
Una volta che il pane è ben ammollato, frullarlo con il latte e metterlo in una ciotola, incorporare le uova, la farina il resto dello zucchero, la vanillina, la buccia grattugiata del limone e un pochino di succo, le mele con il burro, l’uvetta con la grappa.
Versare il composto cremoso in una tortiera imburrata, quindi cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa un’ora e mezza. Servire il dolce spolverizzato di zucchero a velo.

 

freccia
TORNA INDIETRO

Comments are closed.